Stampa

Certificazioni di prodotto e di processo

Gli stabilimenti di Conserve Italia si avvalgono di diverse certificazioni di Prodotto e di Processo.
Le certificazioni hanno diverse finalità: alcune sono necessarie per esportare i prodotti su determinati mercati, altre sono certificazioni volontarie finalizzate ad una miglior valorizzazione commerciale dei prodotti sia sul mercato interno sia su quelli esteri. Tutte, comunque, hanno lo scopo di testimoniare l’impegno di Conserve Italia al perseguimento del miglioramento in tutte le sue attività.

BRC-Food
CERTIFICAZIONE BRC

(British Retail Consortium)
Si tratta della certificazione richiesta dalle catene della distribuzione che operano sul mercato inglese in primo luogo e sui mercati internazionali. Definisce gli standard a cui devono ottemperare le aziende operanti nel settore alimentare per ottenere una certificazione che garantisca ai distributori l’affidabilità dei loro fornitori. La certificazione BRC riguarda sia i processi che i prodotti, per i quali vengono verificate la Sicurezza, la Qualità e la Legalità. Si tratta in sostanza di una certificazione di sicurezza e legalità dei prodotti, nonché della soddisfazione delle richieste dei Clienti, attraverso la verifica dei metodi di produzione adottati dai singoli stabilimenti. Tutti gli stabilimenti italiani ed esteri di Conserve Italia sono certificati BRC.

 

IFS-Food
CERTIFICAZIONE IFS

(International Food Standard)
Si tratta di una certificazione di processo e di prodotto analoga alla certificazione BRC, ma secondo uno standard definito dalle catene della Moderna Distribuzione di Germania, Francia ed Italia (Coop, Conad, Federdistribuzione). La verifica viene condotta da enti terzi (NSF Italy e Bureau Veritas) e riguarda i sistemi di Sicurezza, Qualità e Legalità adottati dagli stabilimenti. Tutti gli stabilimenti italiani ed esteri di Conserve Italia sono certificati IFS.

 

EMASISO-4001
CERTIFICAZIONE ISO 14001
E REGISTRAZIONE EMAS
Certificazioni Ambientali, ottenute dallo stabilimento di Albinia (Gr), che vertono sulla valutazione e sul monitoraggio dell’impatto ambientale dell’attività degli stabilimenti e consentono di verificare e tenere sotto controllo i parametri ambientali quali il consumo di energia, di acqua, le emissioni in atmosfera, perseguendo, anche in questo caso, miglioramenti nelle prestazioni anno dopo anno.

 

Energia-Verde-Marchio

PRODUZIONE 100% DA ENERGIA RINNOVABILE
La certificazione, rilasciata dal CRE, Consorzio per le Risorse Energetiche, consente l’utilizzo del marchio in etichetta a fronte di un impiego certificato di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili pari a circa 14.000 MWH/anno, che è il fabbisogno elettrico stimato per tutta la produzione a marca Valfrutta.

PRODUZIONE INTEGRATA
Vengono certificati i prodotti finiti ottenuti da materia prima che è stata prodotta secondo i disciplinari di Produzione Integrata della Regione Emilia-Romagna o analoghi. La certificazione viene rilasciata dal CCPB (Consorzio per il Controllo dei Prodotti Biologici Soc. Coop.), che conduce delle verifiche presso le aziende agricole dei soci produttori per accertare il rispetto delle pratiche agronomiche richieste dai disciplinari di prodotto ed il corretto impiego dei principi attivi ammessi sulle coltivazioni, anche con campionamenti e analisi di prodotti. In stabilimento vengono eseguiti dei controlli a campione sulle materie prime in ingresso e sui sistemi di rintracciabilità e di Gestione della Qualità. Nel 2014 le produzioni di piselli, borlotti, fagiolini, pomodoro, pesche e pere per sciroppate, mele per puree, hanno ottenuto la Certificazione di Produzione Integrata.

PRODUZIONE BIOLOGICA
Attività di certificazione che conduce gli audit sulle materie prime impiegate e sugli ingredienti utilizzati al fine di attestare il rispetto dei requisiti di biologicità nella filiera. La qualificazione per produzioni biologiche riguarda Albinia (pomodoro), Barbiano, Massa Lombarda (succhi), Pomposa (confetture, pomodoro e legumi), Ravarino (pomodoro).

 

EUK
CERTIFICAZIONE KOSHER

È la certificazione rilasciata da Eurokosher, relativa alla idoneità al consumo e alla conformità alle norme di alimentazione previste dalla religione ebraica e stabilite nella Torah. La certificazione è stata ottenuta dagli stabilimenti di Pomposa e Ravarino per alcuni prodotti a base di pomodoro, venduti con marchio Cirio o il marchio commerciale del cliente e distribuiti nei mercati statunitensi, messicani, australiani, canadesi e israeliani, Paesi in cui è forte la presenza di comunità di religione ebraica.


CERTIFICAZIONE DI ORIGINE ITALIANA

Si tratta della certificazione rilasciata da Bureau Veritas per la gestione della produzione di piselli e di mais dolce provenienti da coltivazioni unicamente italiane e lavorati negli stabilimenti di Pomposa e Alseno, e della certificazione rilasciata da Tüv Nord per la gestione della produzione di derivati del pomodoro provenienti da coltivazioni unicamente italiane e lavorati negli stabilimenti di Pomposa, Ravarino, Albinia e Mesagne.

Consumatori

Conserve Italia mette a disposizione parte delle sue risorse per rispondere in modo veloce e coerente alle tue domande e ai tuoi dubbi. Puoi contattarci al numero verde gratuito 800 885030.

ENTRA