Stampa

Gli Stabilimenti

Conserve Italia gestisce direttamente otto stabilimenti in Italia, di cui sei in Emilia-Romagna, uno in Toscana ed uno in Puglia. A questi si aggiungono altri tre impianti che fanno capo alle controllate estere, di cui due in Francia gestiti da Conserves France, e uno in Spagna della Juver Alimentación.

Lo stabilimento di Pomposa (FE), realizzato nel periodo 2002-2004, è quello di maggiori dimensioni e potenzialità. Situato nell’area del Basso Ferrarese, si estende su di una superficie di oltre 440.000 mq, di cui circa 120.000 coperti, ed ha una capacità di trasformazione complessiva pari a 350.000 t. di materie prime suddivise fra pomodoro, frutta e vegetali da cui si ottengono passate, polpe e concentrati di pomodoro, frutta allo sciroppo, e legumi sia in scatola che in vasi di vetro.

Gli stabilimenti di Barbiano di Cotignola (RA) e di Massa Lombarda (RA) sono specializzati nella produzione di nettari, succhi e bevande a base di frutta e quello di Alseno (PC) è specializzato nella produzione di vegetali e mais dolce.

Gli stabilimenti di Ravarino (MO), Albinia (GR) e Mesagne (BR) sono dedicati alla lavorazione del pomodoro e sono specializzati per linea di prodotto (passate, polpe, concentrati e sughi).

I 2 stabilimenti della controllata Conserves France trasformano ortaggi e mais dolce, oltre al pomodoro per la produzione di concentrati destinati alla rilavorazione interna per la produzione di piatti pronti e specialità etniche.

Lo stabilimento della controllata Juver è localizzato nella zona di Murcia e trasforma frutta ed agrumi destinati alla produzione dei succhi di frutta a marchio Juver per il mercato spagnolo. Complessivamente negli stabilimenti del Gruppo Conserve Italia vengono trasformati ogni anno circa 600 mila tonnellate di materie prime.

stabeuropa-2015

Consumatori

Conserve Italia mette a disposizione parte delle sue risorse per rispondere in modo veloce e coerente alle tue domande e ai tuoi dubbi. Puoi contattarci al numero verde gratuito 800 885030.

ENTRA